Info: Perchè alcune specie sono rare altre no?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Info: Perchè alcune specie sono rare altre no?

Messaggio Da stefano24 il Sab Nov 29, 2008 1:09 pm

Prima delle modifiche che l'uomo ha apportato agli ecosistemi, alcune specie erano numerose perché in grado di sfruttare efficacemente le risorse, perché si riproducevano molto velocemente (come gli insetti) o perché erano particolarmente intelligenti o adattabili (per esempio i lupi, che sono in grado di vivere sia nei deserti sia tra le nevi). In generale, però, gli erbivori sono sempre più numerosi dei carnivori; per esempio, ci devono essere più antilopi che leoni, perché questi ultimi altrimenti non avrebbero di che nutrirsi e in parte morirebbero, riducendo la popolazione.
Dopo l'avvento dell'uomo, molte specie sono state quasi sterminate, e hanno preso il sopravvento altre più opportuniste, che approfittano delle situazioni create dall'uomo perché è nelle loro caratteristiche o perché sono molto flessibili ecologicamente. Il topolino domestico, molte specie di scarafaggi, il passero europeo nell'America settentrionale o, tra i vegetali, l'ambrosia in Europa sono esempi di queste specie. Di grande successo sono infine le specie che hanno una parte del ciclo vitale molto resistente alle condizioni estreme, e quindi possono essere "trasportate" in un'altra parte del mondo in cui non hanno concorrenti o predatori. Le specie più rare sono invece quelle molto specializzate, come il panda, che si nutre praticamente solo di bambù.

stefano24
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 153
Età : 34
Località : roma
Data d'iscrizione : 23.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum